Il programma di valorizzazione è stato illustrato nelle sue linee principali in Consiglio Comunale nell’ottobre 2017 ed approvato dalla Giunta Municipale il 29 novembre 2018 con Delibera n. 124, il suo scopo è quello di attivare un processo di crescita del sito che possa portare a attrarre occasioni di sviluppo durevole sull’area, intercettare risorse, generare nuove attività. Il Programma costituisce una parte del più grande disegno della valorizzazione del sistema delle Fortezze (Forte Pignatelli, Forte Siacci, ex Deposito Munizioni Matiniti Inferiore). Gli elementi chiave alla base del progetto sono: rispettare il patrimonio storico architettonico del sito, creare un nuovo polo che sia occasione di crescita culturale, garantire la fruizione dell’area da parte della collettività, conseguire la sostenibilità economica, creare un grande parco pubblico. La finalità di questo progetto, che necessariamente dovrà passare attraverso un accurato intervento di recupero e di rifunzionalizzazione del manufatto, è la restituzione del bene alla collettività, prevedendo quindi una serie di funzioni correlate con la natura stessa del Forte. Le fasi successive prevedono la costituzione di strumenti di governance per la gestione delle attività (visite, attività artistiche, escursionisticosportive, culturali, storiche, ricreative, ambientalistiche) e la loro messa a regime. La gestione del progetto e del bene si prevede in capo al Comune di Campo Calabro. Sulla base di questo programma di valorizzazione approvato dai soggetti coinvolti, il 18 giugno 2019 il Comune di Campo Calabro, l’Agenzia del Demanio e MiBac hanno sottoscritto l’accordo di valorizzazione.